Pipistrello Calabrone, un mammifero in miniatura

venerdì, 15 maggio, 2009 17:36

credit: batcon.org

Craseonycteris thonglongyai (credit: batcon.org)

Craseonycteris thonglongyai, per gli amici Pipistrello Calabrone, è il più piccolo mammifero finora conosciuto in tutto il Pianeta. Lungo meno di tre centimetri, questo simpatico volatile pesa appena due grammi, poco più di una moneta da dieci centesimi. Appartenente a una specie molto rara e a rischio di estinzione, il Pipistrello Calabrone vive nelle remote regioni orientali della Thailandia e in alcune aree della Birmania.

credit: naturguide.dk

credit: naturguide.dk

Craseonycteris thonglongyai è un vero e proprio prodigio della natura in miniatura. Il suo cranio ha un diametro di circa un centimetro, mentre l’apertura alare non raggiunge generalmente i due centimetri di ampiezza. Ghiotti di insetti volanti, i pipistrelli di questa specie attendono il favore delle tenebre per librarsi in volo e iniziare la loro caccia. Oltre agli insetti, i più coraggiosi non disdegnano succulenti pranzetti a base di ragni, a costo di rimanere gravemente feriti dal morso delle specie velenose.

credit: deqp.go.th

credit: deqp.go.th

Abituati alla scarsità di luce, durante il giorno gli esemplari di Pipistrello Calabrone trascorrono il tempo dormendo nelle loro tane, generalmente ricavate in caverne e piccoli anfratti, in grado di contenere anche 160 individui. Scoperto nel 1973, il Craseonycteris thonglongyai è stato recentemente inserito nella lista delle venti specie maggiormente in pericolo del Pianeta.

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito web.
ADS

Lascia un commento