Il curry sarà la futura cura per combattere le patologie cardiache?

venerdì, 22 febbraio, 2008 19:36

Assumere curcumina, un ingrediente naturale presente nella spezia della curcuma, potrebbe ridurre drasticamente lo sviluppo di patologie cardiache, almeno secondo i ricercatori del Peter Munk Cardiac Centre of the Toronto General Hospital.

CurcumaDa poco pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Clinical Investigation, la ricerca dimostra come il principale ingrediente del curry possa prevenire e curare i casi di ipertrofia al cuore e di malfunzionamento del muscolo cardiaco su alcuni topolini di laboratorio. Le proprietà della curcuma sono del resto molto conosciute nelle culture orientali: la medicina cinese e quella indiana prevedono l’impiego della spezia in numerosi preparati per lenire bruciature e tagli profondi.
A differenza di molti altri composti naturali, i cui effetti sono generalmente blandi, la curcuma agisce direttamente nel nucleo della cellula evitando una produzione abnorme e incontrollata degli apparati proteici. Per fare ciò, la sostanza agisce a livello dei cromosomi, interagendo dunque con la duplicazione cellulare.

Muscolo cardiaco [credit: lawbuzz.com]«Che tu sia giovane o anziano; uomo o donna; più il tuo cuore è grande, più corri il rischio di subire attacchi cardiaci o patologie al cuore nella tua vita. Tuttavia, prima che vengano condotti nuovi trial clinici, sconsigliamo ai pazienti di iniziare ad assumere curcuma quotidianamente. La cura preventiva migliore, fino ad ora, resta quella di tenere a bada la pressione sanguigna, ridurre sensibilmente il colesterolo, fare esercizio e seguire una dieta sana e variegata» ha spiegato il Dr Peter Liu, uno dei responsabili della ricerca.

Qualora i trial clinici confermassero gli esiti positivi ottenuti in laboratorio, la curcuma potrebbe diventare un composto molto importante e basilare per i milioni di persone che soffrono di ingrossamento del muscolo cardiaco. Occorrerà ancora del tempo prima di verificare l’effettiva efficacia sull’uomo della curcuma. Studi analoghi per la cura di alcune patologie tumorali al pancreas e al colon sono già in fase avanzata di sviluppo.

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito web.
ADS

1 commento a “Il curry sarà la futura cura per combattere le patologie cardiache?”

  1. Dora Pezzilli dice:

    30 marzo 2008 ore 23:06

    Da un’amante della cucina , molti complimenti.

Lascia un commento