Un dinosauro in più

martedì, 25 settembre, 2007 16:54

Dopo 24 anni di attente ricerche e accurati raffronti, lo scheletro di dinosauro ritrovato vicino Choteau (Montana, USA) è stato – a sorpresa – classificato come una nuova specie “intermedia” tra i dinosauri Nord Americani e quelli Asiatici.
Vissuto 80 milioni di anni fa e pesante poco meno di 20kg, il dinosauro scoperto a Choteau si muoveva sfruttando unicamente le zampe posteriori ed era alto circa un metro.

La notizia è stata pubblicata sull’ultimo numero del Journal of Vertebrate Paleontology da Jack Horner, paleontologo e curatore del Montana State University’s Museum of the Rockies.
Fu proprio Horner a scoprire i resti fossili di Choteau nel 1983 imprigionati in alcuni sedimenti di roccia molto dura e per questo magnificamente conservanti. Ricostruita la fisionomia del dinosauro, Horner impiegò poi una ventina di anni prima di trovare un esperto in grado di identificare il suo ritrovamento.
“Immaginavo potesse trattarsi di una nuova specie di dinosauro ancora da catalogare, ma avevo bisogno di qualcuno estremamente esperto in grado di confermare la mia tesi” ha dichiarato Horner ai giornalisti.

Dopo molti anni, per la prima volta il fossile di Choteau verrà ora esposto al Museum of the Rockies. Lo scheletro del dinosauro è caratterizzato da una singolare colorazione rossastra, dovuta al lungo processo di fossilizzazione che sostituì parte delle ossa con il diaspro, una roccia sedimentaria di composizione silicea di colore rosso.
Questa nuova specie di dinosauro è stata chiamata Cerasinops Hodgkissi. Cera, per gli amici, è l’unico esemplare conosciuto con caratteristiche comuni ai due ceppi di dinosauri localizzati nell’America del Nord e in Asia e potrebbe fornire molte informazioni utili ai paleontologi per mappare gli stadi evolutivi di numerose specie di dinosauro.

Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito web.
ADS

Lascia un commento