La voce dell’Antartide

Cosa sta accadendo in questo momento nelle profondità dell’Oceano Antartico? Per scoprirlo è sufficiente cliccare sul tasto play (il piccolo triangolo) qui sotto e mettersi all’ascolto dell’Antartide.

[audio:http://icecast.awi.de:8000/PALAOA.MP3]

I rumori che sentite provengono in diretta da sott’acqua e sono registrati da due idrofoni del PALAOA (PerenniAL Acoustic Observatory in the Antarctic Ocean), una stazione di rilevazione autonoma collocata sulla piattaforma di ghiaccio Ekström e alimentata grazie all’energia del vento e del sole. I dati rilevati dal PALAOA vengono poi inviati alla base tedesca in Antartide Neumayer, che a sua volta invia il segnale a un satellite che provvede a trasmetterlo all’Alfred-Wegener-Institut für Polar- und Meeresforschung in Germania.

La qualità dell’audio non è particolarmente alta poiché la trasmissione serve per ragioni scientifiche e non per il semplice ascolto della voce dell’Antartide. Gli idrofoni captano principalmente i versi degli animali marini e forniscono un audio dal volume particolarmente variabile.

Il PALAOA è già attivo da alcuni anni e le registrazioni finora realizzate, e in corso di realizzazione, consentiranno di analizzare le specie in base alle loro vocalizzazioni, il numero di esemplari presenti nel raggio di azione degli idrofoni e i possibili effetti causati dal passaggio delle imbarcazioni. Cercare le informazioni rilevanti nel continuo flusso acustico non è naturalmente semplice. I ricercatori hanno così realizzato un sistema di analisi in tempo reale dei dati per distinguere soprattutto le vocalizzazioni dei grandi mammiferi marini.

Buon ascolto!

Una risposta a “La voce dell’Antartide”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.