Passeggiata tra le stelle

Salvo casi eccezionali, le missioni spaziali degli Shuttle sono diventate normale routine cui i media dedicano lo spazio stretto necessario. Eppure, lassù a migliaia di chilometri dalla Terra, le squadre di astronauti compiono incredibili missioni dense di pericoli e incognite.
La maggior parte delle recente escursioni nel Cosmo è dedicata alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), la più grande base extraterrestre mai costruita. Durante queste missioni lo Shuttle si trasforma in un vero e proprio cargo per portare i nuovi moduli, le stanze della base spaziale, in orbita e costituire così l’intricato puzzle della ISS.

Queste magnifiche immagini immortalano i momenti salienti dell’ultima escursione spaziale dell’equipe di astronauti della missione STS-118. Trasformati in veri e proprio meccanici del Cosmo, questi uomini coraggiosi hanno lavorato per numerose ore sospesi nell’assenza di gravità, con la loro vita affidata a un braccio meccanico che li assicurava allo Shuttle.
Fotografie da brivido, quasi commoventi, che ci raccontano una routine fuori dal comune.

Astronauta con un modulo della ISS, sullo sfondo la TerraPasseggiata spaziale, in basso a destra si notano i due fili cui sono “appese” le vite dei due astronautiNella “pancia” dello Shuttle

Il muso dello Shuttle EndeavourLo Shuttle attraccato alla base spaziale internazionale

Attraverso un angusto tunnel gli astronauti raggiungo la ISS dallo ShuttleTempo per un saluto…

L’assenza di gravità ha i suoi vantaggi…Astronauta con corpo centrale della ISSIl cantiere stellare della base spaziale internazionale

2 risposte a “Passeggiata tra le stelle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.